L’auto-monitoraggio della pressione arteriosa riduce l’ipertensione

Secondo una ricerca di Richard McManus, della University of Oxford, ricercatore sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari con particolare attenzione alla misurazione della pressione arteriosa e alla gestione dell’ipertensione nell’assistenza primaria, la misurazione autonoma della pressione, con o senza telemonitoraggio, può portare a significative riduzioni della pressione sanguigna sistolica.

L’auto-monitoraggio della pressione arteriosa (BP) sembra ridurre la pressione arteriosa nell’ipertensione, ma restano importanti questioni riguardanti l’effettiva implementazione e quali gruppi possono trarre maggiori benefici. Questa meta-analisi dei dati dei singoli pazienti (IPD) è stata eseguita per comprendere meglio l’efficacia dell’autocontrollo della PA per abbassare la pressione arteriosa e controllare l’ipertensione.
 ( fonte http://journals.plos.org/plosmedicine/article?id=10.1371/journal.pmed.1002389) Continua a leggere →