Con l’inverno aumentano i rischi di ipertensione

L’inverno può rivelarsi un vero nemico per chi soffre di ipertensione, perché il freddo intenso provoca un aumento della pressione arteriosa.

Il freddo influisce sui valori pressori a causa del suo effetto vasocostrittore, per cui determina un aumento delle resistenze vascolari periferiche, con il conseguente incremento della pressione sistolica.

Per questo motivo ai pazienti ipertesi è fortemente raccomandato un controllo costante di massima e minima durante tutta la stagione fredda o se si va in vacanza in località caratterizzate dalle basse temperature. Continua a leggere →

Ipertensione e obesità

L’obesità aumenta il rischio di malattie metaboliche e cardiovascolari.

Uno studio condotto dalla Società Italiana di Pediatria su 1700 bambini, che sono stati seguiti dalla nascita fino ai 18 anni, ha mostrato che il 30% dei bambini obesi ha valori della pressione anomali e che, in conclusione, i bambini obesi hanno un rischio di soffrire di ipertensione arteriosa di 5 volte superiore rispetto ai coetanei normopeso.

I dati mostrano sin dai primi anni di vita anomalie nei valori della pressione sanguigna che impongono un rapido intervento da parte dei genitori nel modificare stile di vita e dieta. Continua a leggere →