Studio associazione farmaci antiipertensivi con cure coronavirus

Un articolo pubblicato su Circulation Research riporta i risultati di uno studio realizzato da un gruppo di ricercatoti di Wuhan, che hanno analizzato per un mese l’andamento clinico di 1128 pazienti ipertesi, 188 in trattamento con ACE-inibitori/sartani e 940 in trattamento con altri farmaci antipertensivi.

Perchè lo studio?

Inizialmente era uscita una notizia che l’uso di farmaci antiipertensivi aggravasse le condizioni dei malati di Covid-19.

Successivamente la notizia era stata smentita ma semplicemente perché non esistevano evidenze scientifiche di questa teoria.

Prima di poter fare un’affermazione del genere bisogna studiare gli effetti del farmaco su un numero ampio di pazienti ipertesi che assumono il farmaco e contemporaneamente studiare lo sviluppo della malattia di un altrettanto ampio numero di pazienti che non assumono il farmaco. Solo così si può fare un’ipotesi che abbia un significato scentifico.

Adesso il test è stato fatto. Puoi trovare la ricerca originale qui. Sotto la traduzione in italiano

Continua a leggere →

Aggiornamento Diario della Pressione: versione 01.05

Vi ricordo che da questo sito potete scaricare un diario della pressione in versione foglio di calcolo (excel, openoffice) completamente gratuito.

Oggi il diario della pressione è stato aggiornato alla versione 01.05.

Chi già utilizza una vecchia versione può scaricare la nuova e con un copia ed incolla delle misurazione dal vecchio diario può iniziare ad usare la nuova versione.

Comunque se non vi sono esigenze particolari potete continuare ad utilizzare la vecchia versione fino al cambio di diario, che di solito si fa quando si cambiano i medicinali o la frequenza con cui misurate la vostra pressione.

Continua a leggere →

I farmaci per l’ipertensione non mettono a rischio coronavirus

Una lettura sbagliata su un comunicato riguardante i decessi per coronavirus ha creato allarme e fake news riguardante i farmaci contro l’ipertensione.

Le terapie a base di medicinali anti-ipertensivi non hanno alcun effetto sulla trasmissione e sull’evoluzione della malattia da coronavirus.

La rilevanza degli ipertesi nei decessi da covid-19

Sappiamo che il Covid-19 ha significative percentuali di decessi tra le persone che soffrono di altre patologie concorrenti, più patologie affaticano il corpo è più è pericoloso il coronavirus.

Continua a leggere →

Coronavirus: con l’ipertensione il contagiato è più a rischio

Il coronavirus o Covid-19 sta preoccupando seriamente la popolazione italiana, anche se forse non abbastanza visto che molte persone si rifiutano di aderire alle norme contro la diffusione del virus che sono state emanate.

Non è compito di questo blog spiegare il diffondersi di questa malattia, perché preoccupa tanto da dover prendere delle iniziative eccezionali per fronteggiarla e le precauzioni da prendere: per tutte le informazioni sul coronavirus attenetevi solamente alle fonti ufficiali: Il Ministero della Salute, l’ Istituto superiore di sanità, ed i siti della Regione di appartenenza per le regole da seguire.

Però per quanto riguarda l’ipertensione possiamo annotare che secondo i primi studi sulla mortalità da coronavirus c’è un incidenza particolare per chi soffre appunto di ipertensione.

Continua a leggere →

App smartphone per misurare la pressione: non funzionano e sono pericolose

Le APP per misurare la pressione con il tuo smartphone, Android o iPhone, non funzionano, anzi sono delle truffe.

Con lo smartphone non puoi misurare la pressione sanguigna, semplicemente perché non ha gli strumenti per farlo. Un software non può sopperire alla mancanza di uno sfignomanometro.

Non lasciarti ingannare dalle recensioni, dalle testimonianze, dalle stellette di gradimento. Nonostante ci siano decine di queste applicazioni negli store in realtà non esiste un’app che possa misurare la pressione.

Chi utilizza una di queste app non solo spreca soldi (se si tratta di un’App a pagamento) o scarica inutilmente banner pubblicitari (se si tratta di un’App gratuita) ma mette seriamente a rischio la sua salute.

Continua a leggere →